Silvia Haia Antonucci, Giuliana Piperno Beer, Sapere ed essere nella Roma razzista. Gli ebrei nelle scuole e nell’università (1938/1943)

Giorgio Pangaro

  “Il passato è un’immensa pietraia che tanti vorrebbero percorrere come se si trattasse di un’autostrada, mentre altri, pazientemente, vanno di sasso in sasso, e li sollevano, perché hanno bisogno di saper cosa c’è sotto” José Saramago, Il viaggio dell’elefante   Così, pazientemente di sasso in sasso, citando la metafora di Saramago posta in esergo, […]

Leggi tutto

Presentazione

Massimo Capponi, Luigi Cimmino, Giorgio Pangaro

Dopo una lunga interruzione Studi Umbri riprende le pubblicazioni, cioè riappare in rete.  Abbiamo dovuto risolvere alcuni piccoli problemi, abbiamo cambiato provider, e abbiamo cambiato pure la homepage (per la quarta volta: quasi certamente un record, considerando che le modifiche hanno avuto una frequenza maggiore di una ogni due numeri). Il progetto editoriale rimane comunque […]

Leggi tutto

Presentazione

Giorgio Pangaro

Questo numero della rivista è un numero monografico dedicato, in senso lato, alla “cultura materiale”. Il cibo, la casa, la terra. Il vino e il pane, il maiale e l’olio. Naturalmente non c’era nessuna pretesa di essere esaurienti, soltanto la volontà di ricordare, e ricordarci, che: si, va bene la poesia, la musica, il cinema, […]

Leggi tutto

La poesia necessaria – Primo Levi

Giorgio Pangaro

  «Queste sono poesie necessarie, se mai altre ce ne sono state» Così scriveva Primo Levi, introducendo l’edizione italiana de Il canto del popolo ebreo massacrato di Y. Katzenelson. Le note che seguono prendono spunto da questa affermazione e non vogliono essere null’altro che un invito a leggere le poesie di Levi. Leggerle come parte […]

Leggi tutto

Presentazione

Giorgio Pangaro

Questo numero 2 (in realtà il terzo della rivista) presenta una lieve difformità rispetto ai precedenti: accanto agli articoli, diciamo così, di normali dimensioni, piuttosto brevi cioè, come è quasi d’obbligo per un web-magazine, pezzi che vanno dalle tre alle cinque/sei cartelle, stavolta ospitiamo alcuni saggi decisamente più corposi. Ci è sembrato che comunque ne […]

Leggi tutto

Sul Woyzeck di Georg Büchner e su quello di Werner Herzog

Giorgio Pangaro

  Georg Büchner (1813-1837) visse poco più di 23 anni, fece in tempo in tempo a laurearsi in medicina, ottenere le libera docenza a Zurigo, scrivere tre drammi, La Morte di Danton, Leonce e Lena e Woyzeck, una prosa narrativa, Lenz, un pamphlet rivoluzionario, Il Messaggero dell’Assia, e infine, anche grazie anche a quest’ultimo lavoro, […]

Leggi tutto

Presentazione

Massimo Capponi, Luigi Cimmino, Giorgio Pangaro

Forse, in questi tempi grami, non si sentiva così impellente bisogno di una nuova rivista. Forse. Fatta questa non lusinghiera premessa, daremo un paio di ragioni -poche, ma crediamo sufficienti – a motivare l’azzardo che ci ha portati ad intraprendere questa, che, con un briciolo di understatement, si può definire una piccola avventura. In primo […]

Leggi tutto