Presentazione

Sandra Palermo

Dopo un numero zero già on-line da alcuni mesi, è ora disponibile il primo numero di Studi Umbri, rivista che vuole essere anzitutto, se non soprattutto, l’occasione di apertura di uno spazio – virtuale nella forma, ma non nei contenuti – di discussione e di circolazione di idee. Dunque i testi che qui presentiamo, come […]

Leggi tutto

Sandro Penna – La forma del desiderio

Walter Cremonte

  Il viandante, che per caso o per scelta attraversasse la periferia industriale di Perugia, s’imbatterebbe probabilmente nella Via Sandro Penna: un lungo stradone disadorno fiancheggiato da capannoni, magazzini, rimesse, che finisce in un prato rinsecchito, non più campagna e non ancora città. Una volta mi è capitato di proporre, un po’ scherzando ma neanche […]

Leggi tutto

L’Europa tra unità politica e subcultura

Emidio Speranza

  In tutti i processi di integrazione sociale sono molteplici i fattori aggreganti e disgreganti e, certamente, tra i più determinanti sono quelli economici e culturali. Mentre dei primi, caratterizzati da interessi materiali convergenti o divergenti, spesso è meno difficile percepire il ruolo, comprendere quali siano i fattori culturali, che sollecitino l’incontro e quali lo […]

Leggi tutto

Del gioco impossibile della parola: Borges

Fabio Castellani

  «Tutto trascende tutto ed è più o meno reale di quello che è» Fernando Pessoa, Faust   La letteratura sembra essere ormai indocile alle classificazioni, a una strutturazione che la ricomprenda e la giustifichi all’interno di una visione totale sia del mondo, che del senso del fare umano, sia della produzione artistica in generale. […]

Leggi tutto

Sul Woyzeck di Georg Büchner e su quello di Werner Herzog

Giorgio Pangaro

  Georg Büchner (1813-1837) visse poco più di 23 anni, fece in tempo in tempo a laurearsi in medicina, ottenere le libera docenza a Zurigo, scrivere tre drammi, La Morte di Danton, Leonce e Lena e Woyzeck, una prosa narrativa, Lenz, un pamphlet rivoluzionario, Il Messaggero dell’Assia, e infine, anche grazie anche a quest’ultimo lavoro, […]

Leggi tutto

Il mito greco

Marco Pucciarini

  Mŷthos in Omero sta per «parola, discorso» ma anche «progetto, macchinazione»; in età classica il significato del termine si precisò in «racconto intorno a dèi, esseri divini, eroi e discese nell’aldilà» (Platone, Repubblica 392a) e nel pensiero filosofico mŷthos, in quanto discorso che non richiede o prevede dimostrazione, fu contrapposto a lógos nel senso […]

Leggi tutto

Vittorio Cottafavi – Alla conquista dell’immagine

Antonio Fabio Familiari

  Tra i tanti registi che hanno arricchito la storia del cinema italiano e la sua considerazione nel mondo, ce ne sono alcuni di cui, almeno fino a qualche tempo fa, non veniva ricordato neanche più il nome nel nostro paese, uno di questi è sicuramente Vittorio Cottafavi. Attivo per più di quarant’anni, Cottafavi rappresenta […]

Leggi tutto

The End o del cinema

Daniele Dottorini

  Per iniziare, questa volta presentiamo tre scene, tre racconti incentrati su una sala cinematografica. Prima scena: Salvatore è un regista famoso. Ha lasciato da molti anni il suo piccolo paese in Sicilia e ora vi è tornato, per rendere omaggio al suo maestro, un vecchio proiezionista, e per assistere alla demolizione della vecchia sala […]

Leggi tutto