Eyes Wide Shut. Il punto cieco del cinema

Daniele Dottorini

*** Venti anni sono passati dall’uscita dell’ultimo film di Stanley Kubrick. Un tempo apparentemente lungo per la velocità con cui il cinema si muove nel panorama dell’industria culturale, ma un tempo molto più breve se visto dal punto di vista della potenza dell’immagine. Sono le immagini del film infatti a richiamare ancora il nostro sguardo, […]

Leggi tutto

The End (del cinema) – La mutazione del vampiro

Daniele Dottorini

C’è una domanda, classica e moderna al tempo stesso, che ha attraversato il cinema e la sua critica (e che dà il titolo ad uno dei più bei libri di cinema mai scritti, Che cos’è il cinema? di André Bazin). Ecco, la domanda è, appunto, quella di chi si chiede cosa sia (sia stato, sarà) […]

Leggi tutto

La fine (del cinema) III

Daniele Dottorini

«Diceva André Bazin che il Cinema sostituisce al nostro sguardo un mondo che si accorda ai nostri desideri». È la famosa citazione presente nei titoli di testa “parlati” de Il disprezzo di Jean-Luc Godard. La frase continua a ritornare in mente a chi ha amato il film, così come a chi continua ad amare tout […]

Leggi tutto

The End o del cinema

Daniele Dottorini

  Per iniziare, questa volta presentiamo tre scene, tre racconti incentrati su una sala cinematografica. Prima scena: Salvatore è un regista famoso. Ha lasciato da molti anni il suo piccolo paese in Sicilia e ora vi è tornato, per rendere omaggio al suo maestro, un vecchio proiezionista, e per assistere alla demolizione della vecchia sala […]

Leggi tutto

The End (o del cinema)

Daniele Dottorini

  I primi furono i Lumiérè: «Il cinema è un’invenzione senza futuro»; poi Rossellini: «Il cinema è morto»; di seguito arrivarono via via molti altri, in una sequenza di nomi e argomentazioni diversissime tra loro. La storia del cinema è scandita da annunci che ne decretano, in un modo o nell’altro, in una forma o […]

Leggi tutto