Presentazione

Massimo Capponi, Luigi Cimmino, Giorgio Pangaro

Forse, in questi tempi grami, non si sentiva così impellente bisogno di una nuova rivista. Forse. Fatta questa non lusinghiera premessa, daremo un paio di ragioni -poche, ma crediamo sufficienti – a motivare l’azzardo che ci ha portati ad intraprendere questa, che, con un briciolo di understatement, si può definire una piccola avventura. In primo […]

Leggi tutto

La Copertina: Gerardo Dottori

  (da http://www.gerardodottori.net/) Primo di quattro figli, Gerardo nasce l’11 novembre del 1884 a Perugia da una famiglia di modeste condizioni; sua madre morì ben presto lasciando i figli in tenera età e in una situazione economica precaria. Terminate le scuole elementari, ed emerso ben presto il suo talento artistico, inizia a frequentare i corsi […]

Leggi tutto

Capitini e i perugini

Piergiorgio Giacchè

  Speriamo che non tocchi ai posteri la sentenza su nessuno dei grandi animi che li hanno preceduti. Di solito i posteri non sono all’altezza del giudizio e talvolta nemmeno dell’eredità. Soprattutto quando non si tratta di un napoleone qualunque, di quelli che peggiorano la storia invece che migliorare la società, ma di persone più […]

Leggi tutto

Finzione e verità nella rappresentazione letteraria dei giudici

Sergio Sottani

  Selah Lively, noto in Italia semplicemente con la sua qualifica di “giudice”, una volta riuscito ad emanciparsi da una modesta estrazione sociale, passando per vari lavori, anche per quello di avvocato, e diventato finalmente “Vostro Onore”, può realizzare il suo sogno di vendicarsi della natura che lo ha fermato ad un metro e cinquantotto […]

Leggi tutto

Il moderno antico. Alcune considerazioni tra arte e archeologia industriale

Paolo Bellegrandi

  «Di poche e povere e cadenti immagini doveva essere questo suburbio milanese. Un suburbio particolare, di archeologia industriale di poco conto tra Porta Romana e il Vigentino, per quello che vedevamo. E dovevano sembrare allora questi muri e questi gasometri già poveri monumenti del passato più destinati alla campagna che a qualche periferia urbana. […]

Leggi tutto

Il museo e le nuove modalità espositive: due esempi in Umbria

Antonio Venti

  Tempo addietro una mia amica giornalista mi regalò il libro che aveva appena scritto dal titolo un po’ banale: Guida ai musei di Roma. Pensai ad una delle tante guide ad uso dei turisti, ovvero dei viaggiatori più o meno colti che non si vogliono fermare ai Musei Vaticani, al Colosseo e alla Galleria […]

Leggi tutto

Leader

Marcello Marino

  L’argomento “leadership” oggi è generalmente ricondotto a quella miriade di questioni espresse sotto forma di suggerimenti su come gestire gruppi di persone all’interno di una qualche organizzazione. In realtà, il tema è molto più esteso e merita certamente maggiore attenzione proprio perché fino a qualche decennio fa era fondamentalmente collegato ai grandi movimenti popolari […]

Leggi tutto

Mario Bava. Oggetto e colore, protagonisti del film

Antonio Fabio Familiari

  Anno prolifico il 1960 per il cinema mondiale. Alfred Hitchcock gira Psyco, Stanley Kubrick firma Spartacus, Jean-Luc Godard Fino all’ultimo respiro; in Italia, De Sica, Pietrangeli e Antonioni girano rispettivamente La Ciociara, Adua e le compagne e L’avventura; il cinema d’autore vive una stagione particolarmente felice, l’Italia viene salutata come una grande patria culturale, […]

Leggi tutto

Note sulla storia della Fondazione per l’Istruzione Agraria in Perugia

Franco Mezzanotte

  Si celebrano quest’anno i 150 anni dai fatti del 20 giugno 1859, dei quali non starò qui a parlare, vista la grande pubblicistica che in un secolo e mezzo si è venuta accumulando per celebrare o deprecare quei fatti, che hanno in qualche modo segnato l’immaginario collettivo dei perugini, che hanno visto in essi […]

Leggi tutto

Può la matematica predire il futuro?

Primo Brandi, Anna Salvadori

La domanda è ovviamente provocatoria, ma la risposta (negativa!?) non è poi così scontata, come cercheremo di dimostrare in questo articolo. Al di là delle battute, affronteremo un tema serio e di crescente e drammatica attualità: la discussione sui possibili scenari della sostenibilità del pianeta Terra nel XXI secolo. Prendiamo spunto da un articolo sulla […]

Leggi tutto

Studiare da nativi digitali

Massimo Capponi

  «Sto scrivendo una relazione su Napoleone, non è che avete un libro con poche pagine e molte figure?» Clifford Stoll, Confessioni di un eretico high-tech   La Google Generation, la generazione dei cosiddetti “nativi digitali”, è oggetto di attenzione da parte di numerosi studiosi, psicologi e psichiatri, filosofi e mass-mediologi, pedagogisti e sociologi, già […]

Leggi tutto

The End (o del cinema)

Daniele Dottorini

  I primi furono i Lumiérè: «Il cinema è un’invenzione senza futuro»; poi Rossellini: «Il cinema è morto»; di seguito arrivarono via via molti altri, in una sequenza di nomi e argomentazioni diversissime tra loro. La storia del cinema è scandita da annunci che ne decretano, in un modo o nell’altro, in una forma o […]

Leggi tutto