Le nuove solitudini nell’era digitale

Massimo Capponi

Recensione a Sherry Turkle, Alone Together. Why We Expect More from Technology and Less from Each Other, Basic Books, New York 2011, trad.it. Insieme ma soli. Perché ci aspettiamo sempre più dalla tecnologia e sempre meno dagli altri, Codice Edizioni, Torino 2012. *** “La tecnologia si propone come architetto della nostra intimità” Sherry Turkle   […]

Leggi tutto

La “Proposta di Dartmouth”: la nascita dell’intelligenza artificiale

Massimo Capponi

«Come è possibile che il cervello, in apparenza così solido, sia il supporto di cose tanto impalpabili come i pensieri?». La domanda che Marvin Minsky si pone all’inizio del suo celebre libro La società della mente è, in un certo senso, la domanda che, oltre a scatenare un dibattito molto acceso su tutta una serie […]

Leggi tutto

Presentazione

Massimo Capponi, Luigi Cimmino, Giorgio Pangaro

Dopo una lunga interruzione Studi Umbri riprende le pubblicazioni, cioè riappare in rete.  Abbiamo dovuto risolvere alcuni piccoli problemi, abbiamo cambiato provider, e abbiamo cambiato pure la homepage (per la quarta volta: quasi certamente un record, considerando che le modifiche hanno avuto una frequenza maggiore di una ogni due numeri). Il progetto editoriale rimane comunque […]

Leggi tutto

Perché ricordare Alan Turing

Massimo Capponi

“Le macchine mi prendono alla sprovvista molto frequentemente” Alan Turing   Se qualche tempo fa avessimo chiesto in giro: «Sa chi è stato Alan Turing?», in pochi ci avrebbero risposto, dato che è un nome piuttosto ricorrente quasi esclusivamente tra gli studiosi di matematica, di informatica e di filosofia. Ma verso la fine del 2014, […]

Leggi tutto

Presentazione

Massimo Capponi, Luigi Cimmino, Giorgio Pangaro

Forse, in questi tempi grami, non si sentiva così impellente bisogno di una nuova rivista. Forse. Fatta questa non lusinghiera premessa, daremo un paio di ragioni -poche, ma crediamo sufficienti – a motivare l’azzardo che ci ha portati ad intraprendere questa, che, con un briciolo di understatement, si può definire una piccola avventura. In primo […]

Leggi tutto

Studiare da nativi digitali

Massimo Capponi

  «Sto scrivendo una relazione su Napoleone, non è che avete un libro con poche pagine e molte figure?» Clifford Stoll, Confessioni di un eretico high-tech   La Google Generation, la generazione dei cosiddetti “nativi digitali”, è oggetto di attenzione da parte di numerosi studiosi, psicologi e psichiatri, filosofi e mass-mediologi, pedagogisti e sociologi, già […]

Leggi tutto