Presentazione

Redazione

Questo numero della rivista si apre con un pezzo di Bruna Filippi. Storica di professione, da molto tempo al centro dei suoi interessi c’è la storia della Compagnia di Gesù. Nel lavoro di Filippi troverete una narrazione dettagliata e puntuale del ruolo che, per un certo periodo, i gesuiti hanno avuto nella città di Perugia. […]

Leggi tutto

La Copertina: Francesco Ciavaglioli

  (da http://www.francescociavaglioli.it/) La ricerca di Francesco Ciavaglioli (Avezzano, 1983) si contestualizza in vari media, spesso combinati e indistinti fra loro, attraverso i quali affronta il tema dell’immagine e della sua dissoluzione.  Le sue opere sono visioni fantasmatiche, ombre in sospensione tra memoria individuale e collettiva, ma anche presenze perturbanti che amano oscillare tra un immaginario storico -talvolta […]

Leggi tutto

Il volto segreto di Perugia. Gli oratori barocchi dei gesuiti

Bruna Filippi

La vocazione al segreto è senz’altro la costante più tenace e duratura nella storia della città di Perugia. Oggi, come ieri, il separare e il dividere, il formulare discorsi in apparenza pubblici ma in verità indirizzati solo a pochi intenditori o iniziati, sembrano radicarsi nella storia della cultura cittadina. Oggi, come ieri, la distinzione dei […]

Leggi tutto

Al nuovo Museo Archeologico manca una statua

Marco Saioni

  Dall’aprile scorso c’è un nuovo Museo archeologico in città. La notizia non è di quelle che bucano la nebbia di indifferenza, ma merita qualche considerazione; l’offerta culturale dell’Umbria costituendo, se non altro, il principale argomento di attrazione turistica. Il recente allestimento marca una definitiva discontinuità con il precedente assetto, non più rispondente alle attuali […]

Leggi tutto

Cavallo in campo rosso – Iconografia di San Michele Arcangelo

Antonio Senatore

  Premessa La città medioevale di Perugia, quella che oggi chiamiamo ZTL, si è sviluppata nel medioevo in cinque rioni, dipendenti dalle porte principali, che le donavano una graziosa forma a stella. Ad ognuna delle porte corrispondevano un emblema ed un colore: Sole in campo bianco per Porta Sole, Orso in campo turchino per Porta […]

Leggi tutto

Teatro e scuola: l’ultimo valzer

Francesco Torchia

Preludio Sembrerà un’esagerazione, certamente lo è, ma a fin di bene. Si esagera per meglio spiegare un dato di fatto altrimenti non evidente e non di facile individuazione, anzi nascosto da apparenti e strombazzate auto glorificazioni e compiacimenti. L’esagerazione consiste nella seguente affermazione: le “scuole di teatro” (rovesciamento non solo sintattico del “teatro nella scuola”) […]

Leggi tutto

La poesia necessaria – Primo Levi

Giorgio Pangaro

  «Queste sono poesie necessarie, se mai altre ce ne sono state» Così scriveva Primo Levi, introducendo l’edizione italiana de Il canto del popolo ebreo massacrato di Y. Katzenelson. Le note che seguono prendono spunto da questa affermazione e non vogliono essere null’altro che un invito a leggere le poesie di Levi. Leggerle come parte […]

Leggi tutto

Dopo l’11 settembre/Orizzonti cinematografici, sentieri di consapevolezza

Francesca Borrione

Afferma Francois Truffaut che il cinema è «una finestra sul mondo», la cui vista è concessa a tutti e che apre nuovi orizzonti di comprensione e consapevolezza. Quale mondo, però, si presenta davanti agli occhi degli spettatori? Il film può svolgere, più e meglio di qualsiasi altra forma espressiva, un ruolo importante nell’educazione alla tolleranza, […]

Leggi tutto

The End (del cinema) – La mutazione del vampiro

Daniele Dottorini

C’è una domanda, classica e moderna al tempo stesso, che ha attraversato il cinema e la sua critica (e che dà il titolo ad uno dei più bei libri di cinema mai scritti, Che cos’è il cinema? di André Bazin). Ecco, la domanda è, appunto, quella di chi si chiede cosa sia (sia stato, sarà) […]

Leggi tutto

A cavallo tra l’Europa e i Tristi Tropici

Elisa Gabriela Palermo, Maria Alma Tozzini

«Quando commettiamo l’errore di ritenere il selvaggio governato esclusivamente dai suoi bisogni organici ed economici, non avvertiamo che egli ci rivolge il medesimo rimprovero, e che, secondo lui, il suo desiderio di sapere appare molto più equilibrato del nostro» Lévi-Strauss, Il pensiero selvaggio     L’esistenza di una mentalità diversa da quella occidentale o moderna, […]

Leggi tutto